Bimobis

Mobilita ciclistica tra la Slovenia e l`Italia

Per molti anni il tratto superiore dell’Isonzo, conosciuto anche come il Fiume di smeraldo, è stato contraddistinto dal confine tra la Slovenia e l’Italia. Grazie all’impegno dei comuni e delle associazioni presenti su entrambi i versanti del territorio transfrontaliero, tale confine rappresenta oggi soltanto una linea geografica e amministrativa che aggiunge valore a questo territorio ormai unito. Le attuali tendenze e le opportunità offerte all’area transfrontaliera dal cicloturismo consentono di far convergere gli interessi dei comuni sloveni, italiani e austriaci. I nuovi itinerari cicloturistici, tra i quali rientrano anche l’anello previsto dal progetto BIMOBIS e gli itinerari dei progetti Interbike e Trans Slovenija, che collegano numerosi comuni situati sui versanti italiano, sloveno e austriaco, in aggiunta alle mappe regionali e alle piattaforme web, pongono le basi per la creazione di una destinazione cicloturistica di rilevanza europea.
Grazie al progetto BIMOBIS sono state poste le basi per la realizzazione di un nuovo prodotto turistico che consentirà di sviluppare ulteriormente le attività offerte dagli operatori turistici e gli strumenti di marketing del prodotto stesso. Per il Comune di Tolmino il progetto BIMOBIS rappresenta anche un primo passo verso la sistematica sistemazione dei tracciati cicloturistici presenti nel territorio comunale. Tra gli obiettivi prefissati rientra anche il miglioramento della collaborazione tra le amministrazioni comunali, le organizzazioni turistiche e gli operatori. Questi ultimi sono stati coinvolti con il progetto iCON che ha portato alla realizzazione del cluster Bike Alpe Adria, il quale funge da catalizzatore dell’offerta cicloturistica ed enogastronomica delle aree italiane e slovene lungo l’Isonzo favorendo, al contempo, le attività di coordinamento e promozione dell’offerta degli operatori turistici che collaborano alla realizzazione di pacchetti turistici comuni.
Tali risultati dimostrano che l’efficace collaborazione a livello regionale prosegue e, in particolare, siamo lieti di aver intensificato i rapporti con gli amici austriaci. Nell’ambito del periodo di programmazione europea 2014-2020 la regione statistica della Goriška è stata inserita tra le aree ammissibili del Programma di cooperazione transfrontaliera Slovenia-Austria. L’anno scorso, invece, i Comuni di Tolmin e Villacco hanno sottoscritto un accordo di gemellaggio grazie al quale intensificheremo la collaborazione in campo turistico anche con la Carinzia.
I risultati fin qui ottenuti contribuiranno a rafforzare la collaborazione futura e andranno ad arricchire l’offerta turistica di questa area estremamente ricca dal punto di vista culturale, storico, geografico e enogastronomico. Le opportunità per allargare e accrescere questa comune destinazione turistica dell’area Alpe-Adria, ad esempio sulla scorta di quanto già fatto dal progetto BIMOBIS nel settore del cicloturismo, sono illimitate.

Il Sindaco del Comune di Tolmin
Uroš Brežan

Bike Alpe Adria podpis UB

Bike Alpe Adria Občina Tolmin